Sostieni i nostri progetti, dona ora on line!

Il nostro intervento si concretizza nella costruzione diretta di case famiglia (PROGETTO CASA) che, attraverso l'adozione - sostegno a distanza dei bambini che vi vengono ospitati (PROGETTO SAD), vengono supportate e sostenute finanziando anche iniziative di autosviluppo volte all'avviamento verso un'attività lavorativa per i ragazzi più grandi. Una volta cresciuti e raggiunto il limite di ètà (18 anni) per rimanere nelle varie strutture si provvede alla formazione scolastica superiore, universitaria e professionale (PROGETTO OPPORTUNITÀ) per garantirgli un mestiere e metterli in condizione di entrare nel tessuto sociale del loro paese, essere autosufficienti e rappresentare un germe di sviluppo.

Il Sostegno a Distanza (SAD) è una forma di solidarietà che permette a bambini svantaggiati, di ricevere istruzione, cibo, assistenza sanitaria, senza dover abbandonare il proprio Paese di origine. E’ un aiuto economico ma richiede anche un coinvolgimento attivo e responsabile da parte del Sostenitore. Aderire al SAD significa assumere un impegno che è morale e non giuridico. L’impegno può essere assunto da un singolo o da gruppi di persone (es: una classe, un gruppo di colleghi, una famiglia, un gruppo di amici…) e può variare nell'importo e nella durata in funzione del paese dove vive il bambino, della sua età e del tipo di progetto che si intende sostenere.

AGAPE è stata concepita ed opera sostanzialmente per sostenere la difficile sopravvivenza dei bambini. La nostra esperienza ci ha portato però a dover affrontare concretamente casi in cui questi bambini sono cresciuti e si è riusciti, non senza difficoltà e con molto impegno e sacrificio da parte di tutti, a strapparli a situazioni estreme. Ci siamo interrogati se, compiuti i fatidici 18 anni, questi ragazzi/e erano pronti per camminare da soli ed affrontare il mondo, spesso ostile e poco accogliente per ragazzi/e con storie difficili alle spalle. La risposta è stata, ovviamente, che non potevamo lavarcene le mani e così ci siamo resi disponibili a richieste di proseguire il sostegno anche dopo l'uscita dalla missione.

Normalmente giungono all‟AGAPE delle richieste sia da laici molto impegnati sia da religiosi, per costruire scuole, case famiglia, pozzi, fogne, ecc. ecc., in varie parti del mondo. Le varie situazioni vengono da noi esaminate, cercando informazioni sul territorio, sull‟ambiente e sui referenti che porteranno avanti il progetto e ne garantiranno il futuro anche nel caso in cui, in mancanza di mezzi propri, saranno supportati dall‟AGAPE con le adozioni a distanza. Di norma e se ritenuto necessario viene effettuato anche un sopralluogo ed una volta raggiunta la certezza dell‟effettiva necessità, partiamo con le varie iniziative per il reperimento fondi.